Punti e punteggi nel Texas Hold’em

Il calcolo del punto avviene, nel Texas Hold’em, in modo molto simile al poker classico.

Tenendo conto che nel conteggio del punto vengono utilizzate le due carte personali e tre delle 5 carte comuni, il valore delle mani è lo stesso che nelle altre specialità di poker che utilizzano tutto il mazzo.

Le combinazioni possibili sono a dire il vero abbastanza limitate ed è facile ricordarle.

Il punteggio massimo è dato dalla Scala Reale Massima, una scala dal 10 all’Asso, di un unico colore.

Subito dopo la Scala Reale, una scala di un unico colore. In caso di parità fra più giocatori, vince il giocatore che ha la carta più alta.

Segue il Poker, 4 carte uguali. In caso di parità, vince il giocatore che ha in mano la carta più alta.

Subito dopo abbiamo il Full, composto da un tris ed una coppia. In questo caso, vince chi ha il tris di valore più alto.

Dopo il Full, il Colore, ovvero 5 carte dello stesso seme. In caso di parità vince chi ha in mano la carta più alta.

La Scala è una sequenza di 5 carte di vario colore. In caso di parità della scala il piatto viene diviso fra i giocatori.

Il Tris è composto da 3 carte uguali: in caso di parità, vince chi ha la carta più alta.

La Doppi a Coppia è costituita da due coppie. In caso di parità, vince la coppia più alta. Se sono uguali, vince chi ha la seconda coppia più alta, se ancora sono uguali, vince chi ha la carta più alta. Come sempre, in caso di assoluta parità, il piatto viene diviso.

In caso di Coppia, vince chi ha la coppia più alta, con il computo dei punti che segue le regole sopra esposte.

Nel caso in cui nessuno abbia una combinazione di quelle indicate, vince la carta più alta. In caso di parità, si passa alla seconda carta più alta, e si prosegue. In caso di assoluta parità, viene diviso il piatto.

Author: Webmaster

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *